BENVENUTI SUL PORTALE UFFICIALE DELLA VAL DI PEJO
 
Val di Pejo Val di Sole

Sei in: homepage » in estate » trekking » consigli utili

Consigli utili

Le regole più importanti per l’escursionismo in montagna


Prima di intraprendere un'escursione è consigliabile leggere con attenzione la descrizione dell’itinerario e valutarne la difficoltà comparandola con il proprio grado di allenamento.
In generale ricordati di:

  • non intraprendere mai da solo un’escursione in montagna;
  • informare un parente o un amico o il custode del rifugio sul percorso che intendi seguire;
  • avere un equipaggiamento adeguato al tipo di escursione da intraprendere;
  • osservare costantemente lo sviluppo del tempo. Nel dubbio, ritorna indietro!;
  • preparare accuratamente l’escursione consultando le previsioni del tempo e studiando l’itinerario prescelto sulla carta topografica. Scegli, eventualmente, l’accompagnamento delle Guide Alpine o delle Guide-Parco.

  Scarica il pdf della cartolina con le principali regole dell'escursionismo in montagna

               (pdf - 682 KB)





Cartografia consigliata
Di seguito vengono riportate le cartografie da poter utilizzare per i trekking in Val di Pejo:

  • Carta 4Land 126 Val di Sole 1:25.000 (acquistabile soltanto presso gli Uffici Informazioni della Val di Sole)
  • Guida escursionistica “Val di Sole, Pejo e Rabbi” edizione Kompass 976
  • Carta TABACCO Val di Peio - Val di Rabbi - Val di Sole 1:25.000
  • Guida dei sentieri e rifugi con cartografia del Trentino Occidentale (T. Deflorian e A. Valcanover) edizione Panorama
  • Escursioni. Parco dello Stelvio. Trentino e Alto Adige (Mochen-Turetti) edizione Cierre

Acquista le cartine dei sentieri e delle passeggiate presso il Punto Informazioni del Parco Nazionale dello Stelvio, le cartolerie o i negozi di articoli sportivi della Val di Pejo!





Segnaletica dei sentieri
I segnavia (SV) SAT sono segnati con strisce e frecce di colore rosso e bianco, con sovrapposto il numero del sentiero (formato sempre da 3 cifre) e si trovano sui sassi lungo il sentiero.

ATTENZIONE: i segnali di colore azzurro posti su sassi o piante fanno parte della segnaletica forestale per delimitare i confini e vanno quindi assolutamente ignorati dal punto di vista sentieristico. Le passeggiate locali (percorsi relativamente pianeggianti nei boschi di bassa quota) sono segnate con lettere dell’alfabeto di colore giallo e bianco o con tabelle direzionali in legno.

Al fine di definire meglio le diverse tipologie di sentiero riscontrabili e indicare al tempo stesso il grado di difficoltà nella percorrenza, la Commissione Centrale Escursionismo del Club Alpino Italiano ha individuato la seguente classificazione:

  • E – Itinerario per Escursionisti
    Itinerario privo di difficoltà tecniche, che richiede un modesto impegno fisico per brevità del percorso e del ridotto dislivello da superare.
  • EE – Itinerario per Escursionisti Esperti
    Itinerario che, pur privo di difficoltà tecniche, richiede un maggior impegno fisico ed una maggiore esperienza escursionistica.
  • EEA – Itinerario per Escursionisti Esperti con Attrezzatura
    Itinerario che necessita di conoscenza delle tecniche di assicurazione su ferrate o percorsi attrezzati, assenza di vertigini e fermezza di piede, oltre alle caratteristiche richieste per gli itinerari classificati come EE.



Equipaggiamento consigliato
Oltre alla carta topografica che illustra l’itinerario prescelto, è necessario essere dotati di un equipaggiamento che deve comprendere almeno:

  • abbigliamento impermeabile, leggero e caldo (si consiglia un primo strato, a contatto con la pelle, in polipropilene, un secondo strato isolante in pile o lana ed un terzo strato impermeabile come giacca a vento in nylon o goretex, pantaloni lunghi);
  • scarponcini da trekking con suola in vibram (evitare le scarpe da ginnastica);
  • guanti, berretto di lana e abbigliamento minimo di ricambio (calzettoni, biancheria, eventuale leggera tuta da ginnastica);
  • giacca a vento;
  • viveri e bevande;
  • zaino (si sconsiglia di riempirlo di cose superflue; il peso massimo consigliato dello zaino pieno è di 5-8 kg a seconda della durata del trekking);
  • borraccia (è il contenitore più pratico ed ecologico per il trasporto dei liquidi);
  • piccolo pronto soccorso;
  • sacco-lenzuolo (obbligatorio per il pernottamento in rifugio, dove si può anche acquistare);
  • piccole cose (pila, occhiali da sole protettivi, crema protettiva).

Consigliabili anche ghette, altimetro e bussola. Evitare calzature a suola liscia: solo gli scarponi a suola scolpita impediscono di scivolare. Attenzione ai pericoli, mai sottovalutare la montagna: i cambiamenti climatici in quota sono repentini, la nebbia può portare fuori strada anche un alpinista esperto; partire di buon mattino per tornare presto è quindi una precauzione valida per ogni escursione.





Regole principali
La maggior parte dei percorsi proposti si svolgono all'interno dei territori sottoposti a tutela ambientale del Parco Nazionale dello Stelvio. Si rammentano quindi le principali norme di comportamento a cui ogni escursionista si deve attenere.
Nel Parco Nazionale dello Stelvio è vietato:

  • abbandonare sul terreno i rifiuti;
  • accendere fuochi al di fuori delle aree predisposte;
  • danneggiare o estirpare fiori ed arbusti;
  • molestare la fauna selvatica;
  • portare cani senza guinzaglio;
  • raccogliere minerali;
  • abbandonare la sentieristica tracciata.



Regole in caso di chiamata del Soccorso Alpino
In caso di incidente si può chiedere aiuto con il segnale internazionale di soccorso:

  1. sei segnali ogni minuto ad intervalli di 10 secondi;
  2. un minuto di pausa;
  3. sei segnali in un minuto…

Per la risposta:

  1. tre segnali in un minuto a intervalli di 10 secondi;
  2. un minuto di pausa;
  3. tre segnali in un minuto a intervalli di 10 secondi…


Per richiedere l'intervento del Soccorso Alpino chiamare il 118. La direzione del Corpo Soccorso Alpino SAT è a Trento.

SOCCORSO ALPINO
Via Pranzelores 33
38100 Trento (TN)
Tel. (+39) 0461 233166 - Fax (+39) 0461 901012
www.soccorsoalpinotrentino.it - info@soccorsoalpinotrentino.it

Soccorso Alpino Val di Peio
peio@soccorsoalpinotrentino.it
Capo Stazione: Giulio Pretti - Cell. (+39) 348 0005368
Vice Capo Stazione: Enrico Sonna - Cell. (+39) 338 8621573





PRENOTA LA TUA VACANZA!

Alloggio
Arrivo Partenza
Occupanti per alloggio
N° Adulti N° Bambini
 
 
Cerca
CALENDARIO EVENTI
DICEMBRE 2017

L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31


VIDEOGALLERY vedi tutti >


PHOTOGALLERY vedi tutte >


PUBBLICAZIONI vedi tutte >

Lotteria Festa dell'Agricoltura Controlla se hai vinto!...
magazine Val di Pejo estate 2017 Consulta e scarica il Magazine estivo della Val di...
SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL